Articles

Marina Abramović Ultima Impresa Coinvolge Fuga di 2 Milioni di dollari per le Donazioni e Jay-Z, una Presentazione di PowerPoint

Aggiornamento, 11/14/17: Marina Abramović ha rilasciato una dichiarazione sostenendo che $1.1 milioni di $2,2 milioni raccolti per il suo Istituto è venuto fuori dalla sua tasca, e che tutti i soldi da Kickstarter è andato a pagare la tassa di Rem Koolhaas, la ditta, OMA, per “schematici disegni” dell’edificio, che è stato originariamente impostato per un costo di $20 milioni di euro invece di 31 milioni di dollari. “Respingo le accuse di furto del New York Post. I fondi Kickstarter sono stati diretti per lo scopo previsto. Negli ultimi quattro anni, la visione originale dell’Istituto si è evoluta e sono orgoglioso di questo lavoro”, ha detto Abramović. La sua dichiarazione completa può essere trovata qui.

Nel corso della sua storica carriera di artista performativa, Marina Abramović ha compiuto una serie di imprese apparentemente sovrumane: è rimasta immobile e silenziosa per una quantità apparentemente infinita di ore, di cui oltre 700 alla volta; si è ripetutamente sottoposta ai capricci di archi e frecce e alla sua serie ritmica di pugnalate con coltelli; perse ripetutamente ossigeno durante le sue esibizioni, saltando su un falò o inalando ed espirando l’anidride carbonica del suo partner di lunga data Ulay; e, più recentemente, si reincarnò come un macaron.

L’ultimo di Abramović, tuttavia, sembra essere un atto di fuga, anche se non sembra in grado di attirare il suo plauso come i suoi precedenti showstoppers. Sette anni fa, l’artista ha iniziato a progettare un centro che ” esplora, supporta e presenta le prestazioni “—e anche servire come la sua”eredità” – quando è stata deliziata dal fatto che 750.000 visitatori si preoccupavano di fermarsi alla sua retrospettiva 2010 al Museum of Modern Art,” The Artist is Present”, e testimoniare parte delle sue 716 ore di performance simultanea. Mai uno a rifuggire dagli estremi, tuttavia, l’Istituto appropriatamente intitolato Marina Abramović per la conservazione della Performance Art è stato presto molto più di un apprezzamento del pubblico crescente della performance art; nel giro di un paio d’anni, si trasformò in un piano da $31 milioni per ottenere l’architrave Rem Koolhaas per ristrutturare un ex teatro costruito nel 1936 a Hudson in una struttura all’avanguardia.

Questa ambiziosa impresa, ovviamente, ha richiesto la raccolta di fondi quasi non appena è stata concepita, per la quale nessuno può davvero incolpare Abramović. Nel corso degli ultimi quattro anni, quindi, è riuscita a raccogliere 2 2.2 milioni, provenienti ovunque da una campagna Kickstarter con 5.000 donatori ai fan di lei come Jay-Z, il cui aiuto ha ricevuto dopo avergli dato una presentazione personale di PowerPoint. (Sfortunatamente, questo gesto ha preso una piega inaspettatamente complicata: in cambio della sua donazione, Abramović gli ha permesso di usare il suo concetto MoMA per il suo video “Picasso Baby”, poi lo ha definito “crudele” e ha detto che l’ha “completamente usata” perché non ha mai consegnato i soldi—solo per il suo istituto per scusarsi sia con Abramović che con Jay Z dopo)

Tuttavia, anche l’aiuto di Jay-Z non è sufficiente per far decollare l’istituto. Due anni dopo, i piccioni sono ancora gli unici occupanti dello spazio di 33.000 piedi quadrati, che Abramović ha ammesso il mese scorso che avrebbe “probabilmente venduto”, trasformando il MAI in un gruppo il cui slogan è ora “Non venire da noi; veniamo da te.”(In precedenza, aveva pianificato di far firmare ai visitatori contratti che li legassero a rimanere nello spazio per almeno sei ore, biforcandosi sui loro telefoni a favore di camici da laboratorio e cuffie con cancellazione del rumore per vagare negli spazi come una grotta di cristallo.)

E mentre molto più nebuloso concetto sembra molto più in linea con la Abramović recente lavoro, Jay-Z, che si conferma potrebbe ritorcersi contro di lei—così come quelli che appartengono a tutti, da Steve Buscemi e James Taylor a marchi come Adidas e anche Tipo Bar—perché ora si scopre Abramović ha alcuna intenzione di restituire tutti i soldi, che un portavoce ha detto che è stato dato a OMA, Koolhaas impresa. (I fondi, ha spiegato il portavoce di Abramović al New York Post, ” sono stati raccolti non per la ristrutturazione in sé ma specificamente per gli schemi e lo studio di fattibilità.”)

E mentre nessuno di loro ha ancora parlato, alcuni Kickstarter sono decisamente arrabbiati per non aver ricevuto il loro ringraziamento di un CD firmato sul “Metodo Abramović”, la dimostrazione dell’artista di come bere un bicchiere d’acqua. A pensarci bene, non avrebbe potuto esserci un momento migliore per lei per riportare Ulay dalla sua parte, poiché anche Abramović, che ha costruito una carriera mettendo se stessa alla prova, è stata costretta ad ammettere che potrebbe aver finalmente superato i suoi limiti: “Io, come artista di performance, non potrei mai raccogliere million 31 milioni a meno che un ragazzo straordinario degli Emirati o un russo che ha appena scritto un assegno perché credeva in me”, ha detto in sua difesa, che sembra aver portato con sé una certa disillusione. “Nella vita reale”, ha continuato, ” ciò non accade.”

Related: Marina Abramović si è reincarnata come Macaron

Vedi Kendall Jenner, Performance Artist, Icone del canale come Marina Abramović e Yoko Y: