Articles

Linfoma / Linfosarcoma nei furetti

Che cos’è il linfoma / linfosarcoma?

Il linfoma è un cancro del sistema linfatico. Il sistema linfatico è responsabile del filtraggio dei detriti dal corpo. Questi detriti possono includere batteri e cellule morte, da aree di infezione o infiammazione, che vengono trasportati ai linfonodi dove vengono inghiottiti, digeriti e rimossi dal corpo. Il sistema linfatico aiuta anche con il normale sistema immunitario del corpo producendo anticorpi (proteine immunitarie prodotte in risposta a una sostanza estranea). Un tumore che colpisce il sistema linfatico può prevenire queste normali funzioni e può interessare più organi in tutto il corpo. Il linfosarcoma è uno dei tumori più comuni osservati nel furetto.

Che cosa causa il linfoma / linfosarcoma?

Quando a un animale viene diagnosticato un cancro, i proprietari spesso chiedono da dove viene, come l’animale l’ha preso o come è iniziato. Esattamente ciò che trasforma una cellula apparentemente sana in una cellula cancerosa non è noto. Molti studi sono stati fatti nel campo della ricerca sul cancro per determinare questo e possono includere il trucco genetico, le influenze ambientali e l’esposizione a determinati farmaci o tossine.

Quali sono i segni clinici?

I segni clinici della malattia variano a seconda di quali organi o tessuti corporei sono coinvolti e di quanto sia estesa la malattia. Ci sono due forme generali di linfosarcoma nel furetto. La forma linfoblastica è una forma rapidamente progressiva che colpisce principalmente giovani furetti sotto i 2 anni di età. La forma linfocitica è una malattia cronica ad esordio lento che di solito colpisce i furetti più anziani.

I segni clinici della forma linfoblastica del linfosarcoma possono essere vaghi rendendo difficile la diagnosi. I segni di questa malattia rapidamente progressiva dipendono da quali organi sono coinvolti. Di solito il furetto interessato è inattivo e ha perso l’appetito con conseguente perdita di peso. A volte il fegato o la milza possono essere infiltrati con conseguente gonfiore addominale o allargamento. Con il coinvolgimento del fegato si possono osservare aumenti marcati degli enzimi epatici nell’analisi del sangue. Un’altra presentazione è la difficoltà respiratoria dovuta all’allargamento della ghiandola del timo o dei linfonodi nel torace che produce liquidi e comprime i polmoni. Il linfosarcoma linfoblastico deve sempre essere escluso in qualsiasi giovane furetto con malattia grave.

La forma linfocitica è di solito visto in furetti anziani, dove può causare l’allargamento visibile dei linfonodi periferici (linfonodi situati appena sotto la pelle) che il veterinario valuterà all’esame fisico. Lo stadio iniziale di questa malattia è spesso di natura sottile e il furetto potrebbe non apparire malato. Con il progredire della malattia, i linfonodi singoli o multipli possono essere colpiti e questi furetti possono mostrare gonfiori solidi sotto la pelle, più comunemente al collo, alle spalle, alle gambe posteriori o all’inguine. Anche i linfonodi interni possono essere colpiti. Alla fine del corso della malattia, organi come fegato, milza, reni e polmoni sono infiltrati, con conseguente insufficienza d’organo e morte se non trattati.

Come viene diagnosticata la malattia?

Il linfosarcoma può essere una malattia difficile da diagnosticare. La diagnosi definitiva richiede l’interpretazione di una biopsia o di un ago aspirato da un linfonodo interessato o da un organo corporeo. Ciò richiede l’esperienza di un patologo o di un professionista esperto. Il trattamento non deve essere iniziato fino a quando non si ottiene una diagnosi definitiva.

Il linfoma/linfosarcoma può essere trattato?

Sebbene la malattia non possa essere curata, esistono varie opzioni di trattamento. Il trattamento ha lo scopo di prolungare e mantenere una buona qualità della vita per l’animale domestico. I trattamenti più efficaci comprendono la chemioterapia o la radiazione. La chemioterapia può comportare l’uso di un singolo farmaco o una combinazione di diversi farmaci.

La terapia farmacologica combinata è solitamente più efficace della terapia farmacologica singola. Diversi protocolli sono stati pubblicati per il trattamento del linfosarcoma furetto e il veterinario discuterà le varie opzioni disponibili. In alcuni casi può anche essere raccomandato un intervento chirurgico o un trattamento con radiazioni.