Articles

Differenza tra contratto di locazione e licenza: tutto quello che c’è da sapere

1. Panoramica del contratto di locazione e della licenza
2. Controllo della proprietà con contratti di locazione e licenze
3. Termini del contratto con contratti di locazione e licenze

Panoramica del contratto di locazione e licenza

La differenza tra contratto di locazione e licenza è la differenza tra due concetti giuridici distinti relativi ai doveri e ai diritti di un individuo in un contratto. Un contratto di locazione è un contratto tra un inquilino e un proprietario che fornisce l’inquilino con interesse esclusivo nella proprietà. Una licenza, d’altra parte, è quando il proprietario dà il permesso a un licenziatario di condurre un’azione sulla proprietà del proprietario. La differenza principale è che i contratti di locazione danno a un individuo il diritto di controllare la proprietà, mentre le licenze danno solo a un individuo il diritto di agire su di esso.

Controllo della proprietà con contratti di locazione e licenze

Esistono diversi modi principali in cui i contratti di locazione differiscono dalle licenze, ma il principale riguarda la questione del controllo. I leasing, come accordi, sono contratti che esercitano molto meno controllo delle licenze sulla parte che effettua i pagamenti. Se stai stipulando un contratto in cui hai essenzialmente la libertà di fare ciò che vuoi su un pezzo di proprietà, allora probabilmente stai stipulando un contratto di locazione.

Le locazioni creano interesse per la proprietà coinvolta. Finché il contratto di locazione è a termine, la parte che affitta la proprietà ha un certo diritto di proprietà della proprietà, incluso il diritto di mantenere qualsiasi persona, incluso il proprietario, fuori dalla proprietà (anche se il proprietario può riservarsi il diritto di entrare nella proprietà durante le normali ore diurne per determinati scopi concordati, come lo svolgimento di riparazioni). A causa di questi diritti di proprietà, i contratti di locazione possono essere trasferiti a un’altra parte; nel caso degli appartamenti, questo è chiamato subaffitto.

Le licenze, d’altra parte, consentono alla parte che accetta il pagamento di avere un controllo significativamente maggiore su come viene utilizzata la propria proprietà. Per quanto riguarda l’esempio di cui sopra, le licenze non possono essere trasferite a terzi perché la natura dell’accordo è che la parte di licenza controlla determinati aspetti della tua condotta sulla proprietà; consentire a un’altra parte di utilizzare la proprietà anziché te stesso sarebbe una violazione di tale accordo. Per questo motivo, gli accordi di licenza vengono utilizzati principalmente per accordi a breve termine che coinvolgono spazi di archiviazione, uffici e negozi su piccola scala.

Condizioni contrattuali con contratti di locazione e licenze

Per capire se si tratta di una licenza o di un contratto di locazione, come viene presentato il contratto è un altro aspetto che può determinare il problema. Un contratto di locazione di solito richiede un accordo orale o scritto tra le due parti coinvolte. Tale accordo dovrebbe includere le seguenti informazioni per essere completo:

  1. Una descrizione dei limiti e l’estensione della proprietà in affitto.
  2. I termini del contratto di locazione.
  3. Il prezzo di affitto.
  4. Come e quando il pagamento deve essere effettuato.

Le licenze, d’altra parte, non sempre hanno bisogno di un accordo scritto per essere vincolanti. In effetti, una licenza può essere conferita a una parte senza che nessuna delle due parti si riunisca mai. Ad esempio, se acquisti un biglietto per un evento sportivo, l’acquisto di quel biglietto ti dà la licenza per entrare in un impianto sportivo e utilizzare un posto in quel luogo per un periodo di tempo predeterminato. Non hai incontrato il proprietario del posto, ma l’acquisto del biglietto rappresenta un accordo vincolante tra te e il proprietario. Si è concesso il permesso di utilizzare il sedile, ma non si possiede il sedile, e ci sono alcune regole è necessario rispettare relative alla vostra condotta in quel sedile se si vuole onorare i termini della licenza.

Pertanto, se non esiste un accordo scritto, potresti avere a che fare con un contratto di locazione. Tuttavia, solo perché un accordo contiene i dettagli sopra elencati non significa che sia di default un contratto di locazione. Per essere così, il controllo primario di ciò che viene fatto sulla proprietà deve essere nelle mani dell’inquilino, non del proprietario. Inoltre, va notato che un contratto di locazione non può essere revocato dal proprietario prima che il termine sia scaduto, purché non siano stati violati altri termini del contratto. Le licenze, al contrario, possono essere revocate in qualsiasi momento.

Un’ultima considerazione da fare è che una parte non può trasformare un contratto di locazione in una licenza semplicemente chiamandolo così; i termini dell’accordo e la natura del controllo sono i principali fattori determinanti. Ci può essere qualche zona grigia di tanto in tanto, ma di solito la divisione sarà facile da discernere con la giusta considerazione.

Se hai bisogno di aiuto per comprendere la differenza tra contratto di locazione e licenza, puoi pubblicare le tue esigenze legali sul marketplace di UpCounsel. UpCounsel accetta solo la parte superiore 5 per cento degli avvocati. Gli avvocati di UpCounsel provengono da scuole di legge come Harvard Law e Yale e in media 14 anni di esperienza legale, incluso il lavoro con o per conto di aziende come Google, Menlo Ventures e Airbnb.