Articles

Alcuni dei migliori leadership consiglio è di 2.000 anni

sapienza Semplice per diventare un potente, efficace leader

Elisabetta Shassere
Elisabetta Shassere

Seguire

Aug 22, 2018 · 4 min leggere

Molte persone associano la leadership con il potere. E, naturalmente, la maggior parte delle posizioni di leadership sono dotate di poteri aggiuntivi a ciò a cui potresti essere stato abituato come membro del team di the mill.

Ma il potere arriva in molte manifestazioni.

Nella mia esperienza, la peggiore manifestazione è il potere usato come arma – per soggiogare, sminuire o manipolare.

Ho lavorato con molti leader che usano il potere come questo. Essi non sono rispettati, o piaciuto, o spesso anche temuto. Sono temuti più di ogni altra cosa. Le persone temono quando sono in ufficio, o quando si trovano nella linea di visione del leader. “Ugh. E adesso?”tu pensi.

Un’altra manifestazione è il capo preside della scuola dal pugno di ferro. Rigido, prescritto, sempre attento a un dipendente fuori linea, questo leader gestisce una nave stretta. Possono avere una linea di fondo di successo a causa di esso, ma possono anche essere carenti in innovazione e l’agilità che mantiene un team rilevante e lungimirante. Probabilmente lottano per ottenere e trattenere brave persone.

La squadra continua a mantenere la pace, o perché mette in evidenza alcune paure della vecchia scuola di essere mandato in detenzione o di ottenere il sovrano. Il comportamento regredisce per vedere quanto puoi farla franca senza essere scoperto. Il leader diventa qualcuno da ingannare o ‘ottenere uno sopra’.

Più piacevole ma probabilmente inefficace è il leader “il tuo migliore amico”. Questo leader vuole soprattutto essere apprezzato. Lasciano che i membri del team si allentino, il che significa che gli altri finiscono per raccogliere più della loro quota di lavoro. Oppure non premono per standard elevati o non offrono mai feedback costruttivi in modo che tutti possano continuare a migliorare.

La squadra si impantana in underperformance e sottosviluppo. I membri del team iniziano a risentirsi a vicenda. Le linee di fondo possono soffrire e questo può anche minacciare la sostenibilità della squadra. Ma fino a quel momento tutti possono avere uno scoppio al lavoro!

Questi sono solo alcuni dei dozzine di modi in cui i leader possono assumere il potere che lo rendono spiacevole nel migliore dei casi e improduttivo nel peggiore dei casi per le persone che lavorano per loro.

Credo che i leader più potenti siano quelli che usano quel potere come descritto dal grande Bruce Lee, come l’acqua!

Ho colpito ma non ha sofferto male. Di nuovo l’ho colpito con tutte le mie forze-eppure non è stato ferito! Ho quindi cercato di afferrarne una manciata, ma questo si è rivelato impossibile. Quest’acqua, la sostanza più morbida del mondo, che poteva essere contenuta nel barattolo più piccolo, sembrava solo debole. In realtà, potrebbe penetrare la sostanza più dura del mondo. E ‘ finita! Volevo essere come la natura dell’acqua.

Un leader buono, forte ed efficace usa il loro potere come l’acqua.

  • Sono delicatamente ma efficacemente di impatto, come un torrente che taglia una fascia attraverso la roccia per diventare un fiume nel tempo.
  • Sono agili e reattivi, in grado di assumere la forma del tipo di leadership necessaria per mantenere il team altamente performante in base alle esigenze.
  • La squadra non può tenerli o colpirli alla loro volontà. Questo leader conosce la propria mente e si piega per dare alla squadra esattamente ciò di cui la squadra ha bisogno quando ne hanno bisogno.

Per quanto possa sembrare mistico, non richiede magia o un MBA per diventare un grande leader.

Questi semplici principi di 2.000 anni ti porteranno da buoni ed efficaci a grandi:

Nel pensare, mantieni il semplice

In conflitto, sii equo e generoso

Nel governare, non cercare di controllare

Nel lavoro, fai ciò che ti piace

-Tao te Ching, trans. Stefano Mitchell

  • Una buona leadership aderisce a concetti semplici che sono facili da afferrare e utilizzare per tutti.
  • Un leader è rispettato quando affronta il conflitto sul posto di lavoro in modo equo e generoso, brandendo il proprio potere con umiltà e non vendetta.
  • I grandi leader sono forti ma morbidi, creando un ambiente di supporto che ottiene il meglio dalla squadra quasi senza che se ne rendano conto. Il team è portato avanti in una corrente di rispetto, alti standard di prestazioni e miglioramento e sviluppo continui.
  • Un leader forte non sente il bisogno di controllare tutto e tutti. Dando l’esempio, stabiliscono aspettative di comportamento e prestazioni e raramente devono disciplinare o tentare di controllare i membri del team.
  • E, soprattutto, un buon leader gode di essere un leader e si vede.

La leadership non è per tutti. Se non ti piace e ti senti bene con il tipo di leadership che incarni, potresti voler ripensare al tuo ruolo.

Sforzati di essere come l’acqua nella tua leadership – vai con il flusso mentre modella la tua squadra, sii forte ma morbido e sii fedele alla tua natura. Segui alcuni semplici principi lungo la strada e diventerai il leader che tutti vogliamo, mentre costruisci un team unito e altamente performante.