Articles

6 Suggerimenti per la composizione della fotografia di paesaggio per aiutarti a cogliere la scena

Fotografare paesaggi è un modo fantastico per praticare le tue abilità compositive: la quiete e la scala del soggetto ti consentono di concentrare la tua creatività sull’inquadratura di uno scatto che cattura tutti gli elementi in una piacevole disposizione visiva. Nel nostro secondo articolo paesaggi (leggi il primo qui), Loretta Grande ci dà i suoi migliori consigli di composizione fotografia di paesaggio.

1. Usa la regola dei terzi

I fotografi di tutte le strisce usano la regola dei terzi per guidare le loro composizioni. La regola fondamentalmente cestina l’idea di inquadrare il punto morto del soggetto. Se immaginate di dividere l’immagine in terzi, verticalmente e orizzontalmente, le immagini più attraenti hanno punti focali in cui due di queste linee si intersecano. Ecco perché molte fotocamere DSLR mostrano la griglia nel mirino. Quando componi scatti di paesaggio, una delle mie prime considerazioni è dove si trova la linea dell’orizzonte. Se la parte più interessante del tiro è la terra, comporrò il mio tiro in modo che due terzi del tiro sia terra e un terzo sia cielo. Per gli scatti in cui la parte più drammatica dello scatto è il cielo, allora voglio due terzi cielo e un terzo terra. Se hai perso la tua occasione di scattare la foto, lo strumento di ritaglio di PicMonkey ti guiderà.

2. Utilizzare un albero o piante per inquadrare la scena

Framing riguarda l’utilizzo di oggetti in primo piano per inquadrare un punto di interesse sullo sfondo, ma si tratta anche di accentuare il paesaggio. Il fogliame è tuo amico! Il posizionamento di alberi, piante o altre caratteristiche verticali consente al paesaggio di inquadrare lo scatto.

3. Accentuare un punto di interesse in primo piano

Questa particolare foresta è nota per la sua flora lussureggiante, quindi ho inquadrato lo scatto in modo che le felci in primo piano siano posizionate contro la cascata. La creazione di un primo piano vivido aggiunge profondità allo scatto.

4. Creare un punto di fuga

Il punto di fuga in qualsiasi immagine è il punto in cui due linee parallele sembrano convergere. I pittori medievali usavano i punti di fuga per simulare tre dimensioni, rendendo gli oggetti sempre più piccoli in relazione ad esso. Nella fotografia, inquadrare lo scatto per creare un punto di fuga aggiunge drammaticità e attira l’occhio nello scatto.

5. Usa linee diagonali

Le diagonali aggiungono movimento alla tua foto, attirando gli occhi dello spettatore nella scena. Essi possono creare punti di interesse, e sottolineare le distanze tra gli oggetti in primo piano e lo sfondo, che aggiunge profondità.

6. Riflettere la bellezza

Le riflessioni sono un perfetto esempio della regola cardinale che le regole sono destinate ad essere infrante: mostrare la linea dell’orizzonte nel punto morto può essere attraente, contrariamente alla regola dei terzi. Mi piace come il paesaggio riflesso aggiunge una texture pittorica e giocosità astratta all’immagine.

Loretta Grande è fotografa e graphic designer. Per vedere di più del lavoro di Loretta, controllare il suo Instagram:@lorettamgrande.